Sono sempre di più, in Italia, gli acquirenti che preferiscono comprare smartphone usati piuttosto che procedere all’acquisto di un dispositivo di telefonia mobile appena uscito dalla fabbrica, e riposto generosamente nelle vetrine dei negozi di settore. Il fenomeno, esploso in coincidenza con l’approfondimento della grave crisi economico – finanziaria che sta continuando a interessare il nostro Paese – non ha accennato a ridimensionarsi negli ultimi anni e, complice anche la presenza di centri di assistenza ufficiali, ha potuto godere di una rinnovata linfa anche nel corso dei mesi a noi più vicini, ponendo le basi per un ulteriore sviluppo proficuo.

Ma perché la tentazione di acquistare smartphone usati sta crescendo in misura considerevole?

Sul tema si è detto e si è scritto tanto. E, considerati i tempi di crisi, non si può non ricordare come uno degli elementi di maggior supporto al fenomeno sia certamente rappresentato dalle gravi difficoltà che i portafogli delle famiglie italiane stanno attraversando. Acquistare uno smartphone usato anziché uno nuovo consente di poter giungere a un cospicuo risparmio, che spesso supera le svariate centinaia di euro (a seconda dei modelli) e che può comunque essere effettuato con la garanzia del mantenimento di una piena fruibilità dello stesso dispositivo di telefonia mobile.

Superando infatti lo scoglio psicologico che impedisce a molti utenti di acquistare smartphone usati (scoglio che, invero, si sta gradualmente sgretolando in virtù della prevalenza del concetto di “esperienza”, piuttosto che di “possesso” di un device nuovo), la tendenza che si sta consolidando anche in Italia è quella a preferire una frequente sostituzione dello smartphone, a beneficio di un modello usato, recente e funzionale.

 

La rapida obsolescenza dei dispositivi di telefonia e internet mobile sta infatti ponendo in crisi le strategie di acquisto da parte degli italiani. A fronte di una nutrita popolazione che rimane fedele negli anni al proprio smartphone, sostituendolo solo quando questo si è irreparabilmente compromesso (o magari quando ne riceve uno in regalo) esiste infatti una altrettanto nutrita schiera di utenti “compulsivi”, che cambiano smartphone anche più volte durante l’anno.

Ebbene, anche nei confronti di questi ultimi l’acquisto di smartphone usati può rappresentare una utile scialuppa di salvataggio per evitare che la propria compulsività coincida con la possibilità di minare alla base la salute del proprio portafoglio. Presso i migliori centri di assistenza ufficiali come TelCenter sono infatti a disposizione smartphone appartenenti alle ultime generazioni, rendendo pertanto sempre più aggiornato e in linea con le mode e con le tecnologie il portafoglio di prodotti che risulta essere potenzialmente acquistabile presso tali strutture.

Ricordiamo che attraverso la fruizione di tale centro sarà inoltre possibile aggiudicarsi quell’indispensabile valore aggiunto rappresentato dalla professionalità e dalla trasparenza delle condizioni: due elementi fondamentali per poter portare a compimento la realizzazione di una congrua operazione di acquisto di un buono smartphone, conseguendo significativi risparmi in termini di tempo e di denaro, e potendo sempre contare sulla pronta consulenza di un esperto al proprio fianco.

Call Now Button